IkkiTousen Italia
Benvenuto Visitatore!
Utilizza i tasti sottostanti per effettuare la Connessione o per Registrarti al forum.
Se vuoi accedere come Ospite clicca su 'Non esporre più'.


Tutto su IkkiTousen e il mondo dell'ecchi: Queen's Blade, Tenjho Tenge e molto altro ancora. In più tutti i manga e anime più famosi (Bleach, Naruto, One Piece...) e una vasta sezione giochi / off-topic.
 
IndiceFAQCercaCalendarioLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Le Spade dei Sette Spadaccini della Nebbia

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cardino96
Spammer +
Spammer +
avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 14.06.11
Età : 22
Località : StoCazzoLandia

MessaggioTitolo: Le Spade dei Sette Spadaccini della Nebbia   16/6/2011, 12:27

VECCHIA GENERAZIONE

Samehada
La Samehada “Pelle di Squalo” è la seconda, fra tutte e sette le spade, ad apparire. Inizialmente è avvolta da bende bianche che non lasciano intravedere alcunché. Tuttavia, durante il combattimento, le bende si squarciano, rivelando la vera forma di Samehada. Secondo Choujurou la Samehada è la più pericolosa fra le spade dei Setyte Spdaccini della Nebbia. La Pelle di Squalo, per stessa ammissione di Kisame Hoshigaki, suo ex – possessore, “Non taglia, ma raschia”. Questo è dovuto al fatto che il suo corpo è composto di molte scaglie di pelle di squalo,da cui prende il nome. Questa spada, utilissima in battaglia, fornisce particolari privilegi al suo possessore. Essa, infatti, è in grado di assorbire il chakra dell’ avversario e di donarlo al suo possessore, che può usarlo per rigenerarsi o per aumentare le sue riserve di chakra. Pelle di Squalo, inoltre, è un essere senziente, in grado di cambiare possessore a volontà. Tuttavia, se chi la impugna ha un chakra che Samehada non gradisce dal manico spunteranno piccoli aculei che feriranno il malcapitato. Samehada è anche in grado di estendersi a partire dall’ impugnatura, e può assorbire chakra anche se non è a contatto con il suo possessore. Questo, inoltre può anche nascondersi all’ interno della bocca di Samehada o fondersi con essa per diventare una creatura dotata di pinne a branchie, e quindi in grado di respirare sott’ acqua, e capace di assorbire chakra. Infine, il suo possessore, è in grado di richiamarla a distanza. Il primo uomo che impugnò la Samehada fu Fuguki Suikazan, che poi, però, fu ucciso dal suo allievo Kisame Hoshigaki, che poi venne riconosciuto come “Il Fantasma di Kirigakure” e attualmente è in posseso di Killer Bee Yotsuki, il Jinchuuriki dell’ Hacibi, il bue a Otto Code.

Kukibiri Hocho
La Kukibiri Hocho (Mannaia Decapitatrice o Tagliateste) è la spada di Zabuza Momochi “Il Demone di Kirigakure” . La spada ha la forma di una mannaia molto lunga che presenta due fori: uno poco distante dal manico, a sinistra, e l’ altro vicino alla punta, al centro. Si suppone che questi fori servano,m appunto, per decapitare il nemico. Per un po’ di tempo questa spada è stata usata da Suigetsu Hozuki, ma durante la Quarta Guerra Mondiale Ninja ritorna in mano a Zabuza. Inoltre, è proprio in quest’ occasione che scopriamo l’ abilità speciale della Tagliateste: essa, infatti, può rigenerarsi grazie al ferro contenuto nel sangue dei nemici che ferisce.

Kiba
Le Kiba (Zanne del Fulmine o Doppia Spada del Fulmine) sono le due spade appartenenti ad Ameyuri Ringo. Consistono in una katana con due spuntoni: uno in basso a destra e l’ altro in alto a sinistra. Le spade vengono definite le più affilate di tutte. Inoltre detengono il potere del fulmine grazie a cui, il loro possessore, è capace di creare draghi, armature e sfere di fulmine. Si possono anche cerare potenti scosse elettriche e ricoprire le spade di elettricità. Il potere del fulmine viene incrementato grazie ai temporali e alla tempeste, che può anche richiamare. La gittata degli attacchi è piuttosto elevate, ma le spade hanno bisogno di una quantità di chakra piuttosto elevata.

Shibuki
La Shibuki (Spada Esplosione) è la spada di Jinpachi Munashi. La spada combina l’ arte del taglio con quella dell’ esplosione. Infatti, la spada, è avvolta da un rotolo di carte bomba che, a contatto con lo sfortunato avversario, esplodono, procurando così ingenti danni e aumentando il potenziale distruttivo dell’ arma.

Kabutowari
E’ la spada appartenente a Jinin Akebino. Consiste in una gigantesca ascia attaccata attraverso una corda ad un enorme martello. Si dice che nessuna difesa possa resistere alla potenza della Kabutowari (Spaccaelmi o Spada Smussata). Akebino colpisce i nemici prima con l’ ascia e successivamente con il martello, aumentandone la potenza.

Nuibari
La Nuibari (Spada Ago da Cucito o Spada Lunga) è la spada di Kushimaru Kuriarare. La spada è lunga e sottile ed è capace di trapassare più bersagli per poi cucirli rapidamente assieme. Grazie ad essa è possibile eseguire la Cucitura dell’ Anima. La tecnica consiste nel cucire fra loro più bersagli e le loro anime, uccidendoli ucciderli istantaneamente. La tecnica è molto veloce.

NUOVA GENERAZIONE

Taisuken Hiramekarei
Le Sogliole Gemelle o Grandi Spade Gemelle sono due spade appartenenti a Chojuro. Sono a forma d’ osso di sogliola, da cui prendono il nome. Inoltre, possiedono due fori, ciascuno alle estremità, che si uniscono al centro. Permettono di effettuare una tecnica nota come “Distruzione dell’ Essere”. Al comando “Rilascia” esse vengono circondate da chakra per formare un enorme martello da battaglia.

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://mircocardino.blogspot.com/
 
Le Spade dei Sette Spadaccini della Nebbia
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» mascherine per interruttori della luce
» #4 Le ali della notte - dicembre 1998
» Tavolo, Cassette della frutta e Cibi
» Biglietti di compleanno
» Mostra modelli della Marina.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IkkiTousen Italia :: Altri Manga e Anime :: Naruto-
Vai verso:  
Tutto i contenuti del forum sono Copyright© by Ikkitousen Italia

Powered by NetFox
Forumattivo.com | © phpBB | Forum gratis di aiuto | Contatto | Segnala un abuso | Creare un blog gratuito